Congregazione dei
Figli di Santa Maria Immacolata

Figli di Santa Maria Immacolata

Siamo una Congregazione Religiosa di Diritto Pontificio, che raccoglie l’eredità carismatica del venerabile Giuseppe Frassinetti e di Antonio Piccardo, suo discepolo spirituale e prosecutore dell’Opera. La testimonianza della nostra vita di consacrazione si esprime nel servizio alla Chiesa, attraverso un Carisma mariano, vocazionale ed educativo. Desideriamo essere strumento dell’amore di Dio per le giovani generazioni, soprattutto per coloro che sono in ricerca di senso e di orientamento nella vita.

Siamo una Congregazione Religiosa di Diritto Pontificio, che raccoglie l’eredità carismatica del venerabile Giuseppe Frassinetti e di Antonio Piccardo, suo discepolo spirituale e prosecutore dell’Opera. La testimonianza della nostra vita di consacrazione si esprime nel servizio alla Chiesa, attraverso un Carisma mariano, vocazionale ed educativo. Desideriamo essere strumento dell’amore di Dio per le giovani generazioni, soprattutto per coloro che sono in ricerca di senso e di orientamento nella vita.

Il Carisma

Lo scopo della Congregazione e ‘la perfezione della carità che si ottiene attraverso la pratica dei consigli evangelici vissuto nei tre voti di povertà, castità e obbedienza, e con l’apostolato in intima unione con Gesù Cristo, sommo ed eterno Sacerdote. Il nostro apostolato è il sentiero tracciato dal fondatore e dalla tradizione della nostra Congregazione che ci indicano la direzione e la comprensione della realtà che abbiamo di fronte. Le persone che quotidianamente incontriamo ci spingono ad operare per loro nel Regno di Dio con un apostolato

giovani

Giovanile

“Nella gioventù stanno le speranze dell’avvenire, e questa è la porzione della società la più insediata ai nostri giorni” La chiamata dei Figli di Maria all’educazione e all’apostolato per e tra i giovani ha avuto, lungo tutta la loro storia sempre una risposta di attenzione, adattandosi alle esigenze dei tempi e dei luoghi. Alle nostre opere fa capo un numero molto alto di giovani e per essi vengono impegnate molte forze e molte risorse.

vocazionale

Vocazionale

L’apostolato vocazionale appartiene organicamente a tutta la Congregazione e ne manifesta la dimensione più vitale. Esso traduce in trasparenza la sponsalità e la paternità spirituale di ogni confratello; è infatti una interiore necessità quella di comunicare la vita.

mariano

Mariano

I Figli di Maria guardano alla Vergine che con il suo “SI” ha permesso la nascita di Gesù e da Lei imparano a rispondere alla divina chiamata e a realizzarla nella vita e nell’apostolato.


«I cuori di quelli che amano la perfetta carità sono come lampade, anzi come fiaccole, che gettano fiamme…
questo fuoco accende gli altri cuori che a loro si avvicinano»

Giuseppe Frassinetti

News

Noviziato

Abbiamo la gioia di presentarvi due nuovi novizi

. . .

Professioni in Perpetuum

La comunità San Ippolito dello Studentato è lieta di parteciparvi che i nostri confratelli Reymond Philip Paje Basa, Augustine Quezon Alnajes e Windylle Balasabas Macaranas, hanno professato per tutta la vita la sua Consacrazione Religiosa.

. . .

Professioni ad Annum a Fiumicino

Nella comunità dello Studentato di Porto i professi Bryan Calisang Campo e Jhonny Edillo Pajarillo hanno rinnovato i voti religiosi di Castità, Povertà e Obbedienza.

. . .

Il Fondatore

Il momento qualificante della vita dei santi è il passaggio all’eternità ; inizia per loro il giorno senza piú fine, senza piú nubi, senza piú dolori.
Alle tre del pomeriggio del 2 gennaio 1868 il Priore di santa Sabina don Giuseppe Frassinetti, all’età di 64 anni, chiudeva gli occhi sulle miserie umane per aprirli sulle infinite ricchezze eterne, alle quali da sempre aveva creduto con intensità.

“preziosa agli occhi del Signore è la morte dei giusti”
(Sal 116, 15)

Il popolo di santa Sabina intuí la santità del loro pastore e
“…appena morto molti si raccomandavano a lui come ad un santo”.
“…tutti, piangendo, domandavano un ricordo di lui e si diedero a tagliuzzare il suo letto di legno e le sue vesti per averne qualche reliquia”.
Il popolo, voce di Dio lo aveva già canonizzato perché aveva riconosciuto in lui quelle virtú, che la Chiesa ritiene necessarie per l’elevazione di una creatura agli onori degli altari.
Nell’immenso coro dei riconoscimenti enumeriamo le voci di quattro papi:

Pio IX definisce il Frassinetti (era ancora vivente): “Sacerdote di provata virtú e di sicura dottrina”
Pio X lo chiama: “Personaggio illustre e sacerdote di eccellentissima pietà e di singolare dottrina”
Pio XI dice di lui: “Il suo nome è di per sé una raccomandazione”
Pio XII ne parla come di un“sacerdote chiaro per santità e dottrina, la cui memoria è rimasta davvero una benedizione per la Chiesa universale”.

Queste dichiarazioni che precedono la definizione ufficiale delle virtú eroiche di don Giuseppe Frassinetti, resa pubblica dalla Congregazione delle Cause dei Santi il 14 maggio 1991, sono davvero un arco di trionfo eretto in suo onore.

Contatti

FSMI • Via del Mascherone 55 • Roma, 00186, Italia • Phone: +390688811399 • Email: fsmicuria@yahoo.it • Web: http://figlidisantamariaimmacolata.com/

CAPTCHA